#
it

Ricerca immobile

Quando due coniugi hanno residenza diversa chi paga Imu e Tasi?

Se in una stessa famiglia due coniugi o due persone unite civilmente svolgono lavori diversi, o comunque hanno esigenze differenti, è possibile che non vivano nella stessa casa pur non essendo separati. È possibile, in questi casi, che abbiano quindi residenze diverse. Non si tratta infatti, secondo la legge, di violazione dell’obbligo di coabitazione imposta dal diritto di famiglia (articolo 143 del Codice Civile).

Per quanto riguarda l’obbligo di coabitazione, questo è un dovere di entrambi i coniugi imposto per salvaguardare l’unità familiare tanto quanto il dovere di fedeltà, di assistenza morale e materiale e di collaborazione. Se uno dei coniugi viola questi obblighi, ciò potrà pesare in sede di separazione quanto ad addebiti per alimenti e affidamento dei figli.

La residenza si riferisce, invece, al luogo in cui una persona abita di solito e ha rilevanza, più che sullo stato di famiglia, sul fisco. Il fatto di avere due residenze diverse non implica infatti l’assenza di unità familiare in quanto si può trattare di una circostanza necessaria e inevitabile per motivi di lavoro e quindi proprio per assolvere a quei doveri di collaborazione di cui sopra.

Uno dei coniugi può quindi chiedere all’anagrafe di spostare la propria residenza. L’anagrafe verificherà quindi che la persona abiti effettivamente nella casa indicata, senza dover verificare lo stato dei doveri matrimoniali della coppia.

A quel punto la questione si sposta sulla definizione di abitazione principale, rilevante nel caso di agevolazioni Imu e Tasi, che nelle abitazioni principali non si pagano (mentre si pagano per le seconde case). L’abitazione principale, ricordiamo, per la legge coincide con il luogo nel quale si ha residenza anagrafica e dimora abituale. Se due coniugi hanno ì residenze diverse ma nello stesso comune, si considererà abitazione principale solo uno dei due immobili, mentre sull’altro andranno pagate regolarmente Imu e Tasi. Non così sarà se si tratta di comuni diversi.